UGO PIAZZI

Fu Presidente nazionale delle Acli dal 10 aprile 1960 al 10 dicembre 1961, dopo Penazzato. Ugo Piazzi prevalse su Pozzar per un solo voto (32 contro 31) nel Consiglio nazionale dell'aprile 1960. Nella tradizione aclista il breve periodo della presidenza Piazzi Ŕ marcato con la qualifica di "transizione". Ed in effetti tale risult˛ quando alla fine del 1961 dovette lasciare il campo per sconfitta congressuale.

In quel breve periodo Ugo Piazzi diede all'associazione una forte impronta sociale; i problemi delle periferie urbane, l'orario di lavoro e la famiglia, gli enti locali, i bilanci e i consumi familiari, le cooperative di consumo... Questi alcuni dei temi legati al suo personale impulso. In seguito sarÓ chiamato all'incarico di Presidente regionale delle Acli del Lazio. SarÓ proprio questa sua disponibilitÓ a un servizio leale ed efficace che non cerca la luce dei riflettori, a fare di lui una risorsa importante nel momento delicato vissuto dalle Acli a cavallo tra gli anni '50 e '60.

E' sempre stato presente ai grandi appuntamenti dell'Associazione.

Ugo Piazzi Ŕ scomparso recentemente a Roma il primo gennaio 1995.